XXIII edizione giornate GerberaGialla

I riconoscimentiLe foto

 

 Lunedì 2 maggio, alla presenza del Presidente del Senato Piero Grasso, e stata celebrata, come ogni anno, la Giornata antimafia della Gerbera Gialla che apre a Reggio Calabria il percorso della memoria dedicato alle vittime delle stragi di maggio, per concludersi, poi a Palermo. Sicilia e Calabria unite da un ponte di memoria pubblica e privata ma anche da una comune volontà di rinascita.

Maggio, infatti, racchiude una contraddizione intrinseca essendo il mese della rinascita ma nel contempo,riportando alla mente quasi in ogni suo giorno un eccidio, dalla strage di Portella delle Ginestre a Scaglione, Musella a Basile, da Peppino Impastato a Simonetta Lamberti, da Falcone e le vittime della strage di Capaci e quelle dei Georgofili, da Gianluca Congiusta alla piccola Mariangela Ansalone.
Da circa 23 anni, un fiore, la Gerbera Gialla, nel ricordo di una strage di maggio, quella in cui venne ucciso Gennaro Musella il 3 maggio del 1982 a Reggio Calabria, viene dedicato alle vittime della criminalità organizzata, trasmettendo un messaggio di rinascita nella memoria.
Il programma :
Alle ore 9,00 il concentramento degli studenti in Piazza Duomo.
Da lì si raggiungerà la Questura di Reggio Calabria dove i ragazzi con un flash mob circonderanno l'edificio in segno di sostegno alle Forze dell'Ordine, in questo momento difficile in cui la 'ndrangheta ritorna a sparare.
Alle ore 10,00 incontro con il Presidente del Senato presso la Scuola Allievi Carabinieri.
Nell'ambito dell'evento, un particolare pensiero sarà dedicato al ricordo dei giornalisti caduti per mano della criminalità organizzata, la cui giornata mondiale sarà celebrata l'indomani, 3 maggio, proprio a Reggio Calabria.

Si procederà poi alla consegna dei riconoscimenti Gerbera Gialla 2016:

GIORNALISMO IN TRINCEA
CLAUDIO CORDOVA
ANTONINO MONTELEONE

GERBERA GIALLA ALLA CARRIERA
GREGORIO CORIGLIANO

ALLA MEMORIA
ALESSANDRO BOZZO

GERBERA GIALLA 2016 PER LA GIUSTIZIA
ALLA MEMORIA DI MICHELE BARILLARO

Tra i premi, tre menzioni speciali saranno rese note al momento della cerimonia.

Alla manifestazione hanno partecipato delegazioni di scuole provenienti dall'intera regione.

Tra le autorità civili e militari, molte le adesioni, tra cui il generale dei Carabinieri Riccardo Amato comandante generale delle scuole allievi carabinieri, insieme ai massimi vertici dell'Arma.
Alle 12,30 SCOPERTURA di una lapide presso la sede dell'Associazione Riferimenti, in via 25 luglio 1/a, dedicata a tutte le vittime di mafia, nel ricordo di Gennaro Musella.

scorte_modulo.jpg
SCORTE 1992-2015


"GENNARO MUSELLA"


copertinalibro.jpg
Nel XXX° dell'uccisione
di Gennaro Musella

I NOSTRI RAGAZZI : ALISIA
Il 10 Maggio 2013 a Salerno,
manifestazione in memoria

dell’ing.  Gennaro Musella.
.... Leggi tutto